Galleria Gracis

Italiano Inglese

Galleria GracisGalleria Gracis

Tappeto Zeikur

Tappeto Zeikur

Ref: 11013

Il tappeto presenta la tipica "croce di Sant'Andrea" per cui è nota questa tipologia di disegno, in campo bianco, ripetuta tre volte; nel campo anche piccoli motivi sparsi. La bordura è composta da più ordini di cornici, quella maggiore in campo scuro di solito associata alla tipologia di tappeto nota come "Konaghend", racchiusa da cornici minori a rosette o medachil. Cimose di colore blu e frange irregolari ma estese.
Zeichur è un piccolo villaggio a sud di Derbent, oggi nella Repubblica Autonoma del Daghestan, che è ancora parte della Russia. Noto come centro di tessitura dalle cronache di viaggio del primo Ottocento, tuttavia l’uso di questo termine nella terminologia dei tappeti risale a Schürmann (1962), che si rifà alla nomenclatura di Kerimov. Quasi sempre di piccolo formato, talvolta allungati soprattutto negli esemplari più antichi, mostrano un campo blu scuro, più di rado bianco come in questo caso. Il motivo più diffuso negli esemplari noti è un elemento a ‘croce di Sant’Andrea’ (khatai, nella nomenclatura Kerimov), di origine incerta, ripetuto alcune volte lungo l’asse maggiore. Elemento complesso, composto da alcuni sotto-elementi: - un motivo cruciforme, incluso in un - elemento floreale a losanga, composta da quattro palmette, da cui si dipartono - quattro elementi a ‘spada’ Le palmette vengono poi ripetute lungo i lati maggiori, rinforzando la scansione dello spazio. Fra gli elementi maggiori, lungo l’asse centrale, invariabilmente sta un motivo quadrato a rosetta, da cui spesso di dipartono quattro bracci orizzontali o diagonali. Il motivo di bordura più diffuso non è quello ‘pseudo-cufico’ del nostro tappeto ma quello noto come a ‘cane corrente’ (kabala naqish), o a ‘onde ricorrenti’, in un’esecuzione stilistica del tutto particolare e riconoscibile. Per quanto riguarda la palette cromatica, sono tappeti più colorati rispetto ad altre tipologie del Caucaso orientale e dal vello più alto.

Periodo storico: ca. 1900
Dimensioni: cm 205 x cm 135
Provenienza: Area di Kuba, Caucaso orientale
[profiler]
Memory usage: real: 17301504, emalloc: 16683256
Code ProfilerTimeCntEmallocRealMem